Cerca
  • carinemaset

Aggiornato il: 7 apr 2019




La tua Anima è qua da sempre.

Ancora prima del tuo concepimento ti stava indicando la via. Nella pancia di tua madre, alla tua nascita, quando hai fatto i primi passi, quando sei andato/a a scuola, quando sei caduto/a dalla bici, quando hai perso i denti da latte, quando hai scoperto la tua prima passione, quando ti sei innamorato/a, quando hai fatto fatica a studiare, quando sei andato/a per la prima volta in viaggio, quando hai fatto l'amore, quando hai perso persone care, quando sono successi eventi che ti hanno traumatizzato/a, quando hai perso, quando hai vinto, quando sono nati i tuoi bambini, quando hai sentito Dio, quando ti sei arrabbiato/a con Lui, quando hai deciso di avere successo e l'hai avuto,quando hai perso tutto, quando hai ricostruito tutto, quando ti sei finalmente incontrato/a, quando ti sei liberato/a dai pesi del passato, quando non hai mollato, quando sei scappato/a,quando sei rimasto/a...... c'era la tua Anima, la tua essenza, la tua unicità.

Lei ti sta aspettando sotto alle tue paure, dietro alle tue cicatrici, sotto il dolore che senti.... esattamente nel punto dove tu non vuoi andare. Ti sta anche aspettando quando ti emozioni davanti ad un tramonto o noti la bellezza di quello che hai davanti agli occhi.

La luce che sei è qua e, da tutta la vita, ti sta indicando il cammino per raggiungere questo tuo spazio così intimo e vasto.

La grazia della tua Anima, della tua Essenza è la chiave per rendere la tua vita più colorata e semplice. Non ho scritto facile ma semplice. Sono due cose diverse.

Toccare lo spazio dell'Anima significa toccare la propria essenza, lasciare andare tutti i pesi che le nostre storie ci hanno portato e finalmente tornare ad essere completamente se stesso/a: un essere unico, speciale, libero, pacifico, senza pretesi. Un essere che si esprime per quello che è realmente, senza sovrastrutture, paranoie, maschere, armature mentali e fisiche. Un essere che osa essere felice anche se non c'è motivo apparente. Un essere felice di vivere semplicemente. Questo non significa che si diventa beato e scemo, non si sogna più, non si realizzano più progetti, non si evolve più, non si incontrano più difficoltà e ferite.... anzi, tutto questo accade ma con più chiarezza e leggerezza.

Si inizia a fare le stesse cose di tutti giorni, ma con un senso di pace, gioia e serenità (come se fosse una musica di sottofondo) che è dovuta ad un semplice fatto: essere tornato/a in contatto con se stesso/a e quindi sentire! Sentire le emozioni, i profumi e i bisogni con intensità. Significa accorgersi delle illusioni mentali e sapere distinguere le cose realmente importanti per la nostra felicità e quelle superflue,cioè quelle che inseguiamo solo per un motivo esterno. Significa vivere la vita da dentro e non più sempre proiettato/a sull'esterno. Significa sapere onorare il tuo passato senza essere intrappolato/a dentro. Significa sapere amare senza dovere possedere. Significa riconoscere i tuoi antenati senza dovere ripetere gli stessi schemi loro, Significa avere un collegamento alle proprie radici ma potere esprimere nel mondo la nostra coscienza e unicità. Significa alzare il livello di qualità della propria vita, Significa sognare il futuro ma sapere vivere pienamente il presente.

Si può fare te lo assicuro.

Si può decidere di ritornare a se stesso e essere curioso di quello che la vita ha in serbo per noi (il bello e il brutto).

E' un atto che richiede semplicemente una decisione, dell'impegno e una dedizione quotidiana,

Ma una volta il primo passo fatto nessuno è mai tornato indietro da questo cammino... ci sarà un perchè;)


32 visualizzazioniScrivi un commento

© 2019 by Carine Maset. All Rights are Reserved.

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon